Call Center - Area Sicura

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Call Center

Struttura

Grazie alla nostra organizzazione, L'ENTE PUBBLICO PUO' GARANTIRE AL CITTADINO un servizio di qualità,
efficiente e a
COSTO ZERO.
La Centrale operativa di Area Sicura è
attiva 24 ore per 365 giorni all’anno ed è certificata a norma UNI EN ISO 15838:2010.
Le Forze dell’ordine (Polizia Stradale, Carabinieri, Polizia Municipale, Polizia Provinciale) che intervengono a seguito di un incidente stradale chiamano il numero verde attivando il call-center di Area Sicura, il quale richiede tutte le informazioni necessarie al fine di assicurare un rapido ed efficace intervento.
Le richieste di intervento sono registrate nell'innovativo Sistema di Gestione di Area Sicura e contestualmente trasmesse, con le prime indicazioni di intervento, alle nostre Unità Operative Territoriali che si trovano più vicine al luogo della chiamata.
Area Sicura assicura l'arrivo
tempestivo della squadra sul luogo dell’incidente stradale:

-
entro 30 minuti dal lunedì al venerdì, per le chiamate ricevute dalle ore 7 alle ore 20.30
- entro 45 minuti dal lunedì al venerdì, per le chiamate ricevute dalle ore 20.30 alle ore 7
- entro 45 minuti nei giorni festivi e il sabato, per le chiamate ricevute dalle ore 0.00 alle ore 24




CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO




L'Unità Operativa Territoriale di Area Sicura raggiunge il luogo indicato e prende in gestione l’area dove si è verificato l’incidente stradale, in accordo con le Forze dell’ordine presenti sul posto. In questa fase la squadra provvede alla creazione del cantiere, all'installazione della segnaletica per la sicurezza della circolazione e alla pulizia dell’area del sinistro.
Ogni Unità Operativa territoriale di Area Sicura è dotata di strumentazione wi-fi attraverso la quale può geo-referenziare la propria posizione e inviare al nostro Sistema di Gestione le immagini e i rapporti in tempo reale. In questo modo si consente il monitoraggio dell'intervento durante la sua esecuzione e si produce la documentazione necessaria alla successiva fase di dialogo con le compagnie assicurative, per i risarcimenti dei danni subiti dal patrimonio pubblico.  



 
Torna ai contenuti | Torna al menu